23 aprile 2013 Print

23/04/2013 | Politica Lombardia

Terra Insubre e Domà Nunch: insieme per una "Comunità nazionale"

Sancito un accordo finalizzato a iniziative e programmi comuni "per accelerare il processo di costruzione di una Comunità nazionale Insubre, dal Po ai passi alpini" Il movimento nazionale insubre “Domà Nunch” e l’associazione Culturale “Terra Insubre” annunciano l’inizio di una collaborazione che porterà i due sodalizi - che condividono la promozione e la tutela degli interessi dell’Insubria - alla realizzazione di iniziative e programmi comuni.

Una decisione che rafforza e consolida la comune volontà di accelerare il processo di costruzione di una Comunità Nazionale Insubre, dal Po ai passi alpini attraverso la realizzazione di gesti concreti sia a livello culturale che istituzionale. Necessità, questa, resasi ancora più urgente "dato il grave stato di crisi in cui versano lo Stato italiano e l’Unione Europea, entità non più in grado di garantire un futuro prospero e dignitoso alle nostre popolazioni", recita un comunicato congiunto.

Terra Insubre, associazione culturale, e Domà Nunch, movimento politico, manterranno la propria identità e libertà di iniziativa, che hanno caratterizzato i due percorsi, ma si uniscono in questo delicato frangente con l’obiettivo di rappresentare la grande forza del progetto nazionale insubre.