Doma Nunch

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

12 settembre 2012 PDF Print Email

Siete stanchi del maledetto euro? Arriva il Franch insuber

Misinto - Se vi trovate in zona vale la pena di farci un salto. Dove? Alla Festa nazional de l'Insubria, che prenderà il via venerdì a Misinto all'Antiga Osteria Sant Andrea: un evento all'insegna di cultura, storia e tradizione dell'Insubria, terra leggendaria tra il Po e i laghi prealpini abitata, pare, secoli e secoli fa dalla popolazione celtica degli insubri. A dirigere tutto, Domà Nunch, che a scanso di equivoci ricorda di essere Movimento econazionale per l'Insubria (o meglio, Moviment econazional per l'Insubria).


La manifestazione si snoderà sull'arco di due intense settimane, nelle quali verranno sviscerati i temi cardine della festa e, tanto per cominciare, già venerdì sera si terrà il «Second forum per la lengua milanesa», incontro in cui verranno discussi i destini della lingua milanese, idioma da salvaguardare contro l'oblio di questi tempi moderni. Tra le tante iniziative, una merita particolare attenzione. In questi tempi di crisi economica, con l'euro traballante e in disgrazia, alla festa si proporrà una nuova moneta, il Franch insuber provisòri - cioè la lira o il franco insubre provvisorio. Ecco appunto, provvisorio, per cui il brivido di questa momentanea ribellione contro il maledetto euro dovrebbe in teoria durare solo un paio di settimane e solamente all'interno dei confini della manifestazione. Ma mai dire mai, direbbero probabilmente gli organizzatori.
Nel frattempo, per tutti coloro che vogliono riportare le lancette del tempo a prima del (funesto?) ingresso nell'euro, basterà recarsi a Misinto, estrarre dal proprio portafoglio l'indesiderato conio e cambiarlo con i più rassicuranti Franch insuber, senza doversi preoccupare di spread o di terribili fallimenti greci.

 

 
JoomlaWatch 1.2.12 - Joomla Monitor and Live Stats by Matej Koval

Utenti collegati

We have 64 guests online