Doma Nunch

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

21 aprile 2012 PDF Print Email

Saronno, tutto esaurito per Domà Nunch

Una Villa Gianetti gremita ha accolto giovedì sera l'incontro pubblico organizzato dal movimento Domà Nunch. Il segretario Matteo Colaone e il presidente Lorenzo Banfi per due ore hanno esposto le idee fondanti della nuova organizzazione. Piemonte, Ticino, Lombardia, ossia l'Insubria: la prima proposta di Domà Nunch è la canditatura alle elezioni regionali e eventualmente alle cantonali, alle quali potrebbe concorrere - come affermato dal Rev. Banfi «con un unico simbolo sia in Italia che in Svizzera. Il nostro obiettivo è un'azione politica che abbia effetto nell'immediato nei territori dell'Insubria. Domà Nunch» ha continuato il numero uno del Movimento «stimolerà la popolazione ad un impegno civile e politico puro, non avvelenato dai partiti tradizionali e dai loro interessi.In sostanza un movimento per i cittadini, per sorvegliare nella gestione della Res Publica, ovvero della cosa pubblica.

Fonte: Il Notiziario

 

 
JoomlaWatch 1.2.12 - Joomla Monitor and Live Stats by Matej Koval

Utenti collegati

We have 122 guests online