Doma Nunch

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Notizie


Lorenzo Banfi: «Insubria-Svizzera, stiamo attivando i giusti canali con Ueli Maurer»

 

COMUNICATO STAMPA DEL 3 APRILE 2012

Il Rev. Lorenzo Banfi, presidente del Movimento econazionale Domà Nunch, alla luce dei noti eventi degli ultimi giorni, è intervenuto ancora sul tema dei rapporti fra Insubria e Svizzera.

 
Matteo Colaone: «Insubria e Svizzera: confederarci, unica via praticabile»

COMUNICATO STAMPA DEL 26 MARZO 2012


MATTEO COLAONE (DOMA' NUNCH) : «INSUBRIA E SVIZZERA: CONFEDERARCI, UNICA VIA PRATICABILE»


Sabato scorso, il direttore del dipartimento della Difesa della Confederazione Elvetica Ueli Maurer, in visita in Ticino, ha dichiarato sulle pagine de Il Corriere di Como che la Svizzera preferirebbe avere relazioni diplomatiche con Milano, piuttosto che con Roma; ma soprattutto ha annunciato di essere «più che disponibile a parlare di un'annessione della Lombardia alla Svizzera».

Matteo Colaone, Segretario Nazionale di Domà Nunch ha così commentato la notizia: «Rispetto a precedenti boutade, lanciate da entrambe i lati della frontiera, questa dichiarazione ha per l'Insubria il peso di un ufficiale segnale di apertura. La Svizzera comprende il disagio dei territori d'Insubria sottoposte allo Stato italiano e tende la mano. Maurer è parte del governo elvetico e ha, tra le sue responsabilità, la difesa degli attuali confini della Svizzera, che ora ammette esplicitamente di poter ridisegnare.»

La campagna di Domà Nunch contrassegnata dalla parola d'ordine "Giontemmes!", aveva già messo in chiaro la strategia degli econazionalisti sull'argomento. Piuttosto che sprecare tempo e fiato sulla poco probabile annesione della Lombardia o l'ancor più fantasiosa idea di cedere Varese o Como ai rosso-crociati, Domà Nunch propone un'Insubria che ritrovi la sua sovranità, ed eventualmente costituisca una nuova Confederazione con i vicini d'oltralpe. Continua a tal proposito Colaone: « Preferiamo i fatti alle chiacchere giornalistiche. La nostra posizione non solo è chiara, ma è l'unica prospettiva percorribile: l'Insubria potrà scegliere di associarsi alla Svizzera creando una nuova entità statuale, con due capitali, Milano e Berna. Una Confederazione Elvetico-Insubre, che avrebbe 16 milioni di abitanti, una superficie di oltre 53000 km2 e che sarebbe un potente e libero esempio di libertà nel cuore dell'Europa.»

 
Lorenzo Banfi su Boni: «Impossibile riformare il sistema dall'interno»

COMUNICATO STAMPA DEL 9 MARZO 2012

Con riferimento alle recenti indagini a carico di Davide Boni, il presidente del movimento econazionale Domà Nunch, Rev. Lorenzo Banfi, ha reso noto la seguente dichiarazione: «La vicenda che coinvolge i vertici leghisti della regione Lombardia ci conferma, una volta di più, che non è assolutamente possibile riformare il sistema dall'interno. Occorre invece un'azione rivoluzionaria che smantelli il vecchiume corrotto e ipertrofico, instaurando una nuova Repubblica di cui gli Insubri, i Lombardi e gli italiani del Nord tutti possano sentirsi partecipi.»

 
Lorenzo Banfi: «I Comuni derubati seguano l'esempio di Matteo Bianchi»

COMUNICATO STAMPA DEL 16 FEBBRAIO 2012

Domà Nunch continua a alzare la voce contro l’articolo 35 del “Decreto sulle liberalizzazioni”, con cui lo Stato si approprierà forzatamente dei risparmi dei Comuni.

Il Rev. Lorenzo Banfi, presidente del movimento econazionale, non ha mezzi termini: «Questa volta gli Insubri non dovranno farsi fregare. Pretendo che tutti gli amministratori locali d'Insubria smettano di tacere e si uniscano in una sola voce. Seguano l'esempio del Sindaco di Morazzone, Matteo Luigi Bianchi: un insubrista che ha avuto il coraggio di respingere questa norma illiberale,  che evidenzia – semmai ce ne fosse bisogno  -  come il sacco  del nostro popolo continui nonostante le troppe parole spese sul federalismo e sull’autonomia delle comunità.»
 
<< Start < Prev 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 Next > End >>

Page 40 of 41
JoomlaWatch 1.2.12 - Joomla Monitor and Live Stats by Matej Koval

Utenti collegati

We have 40 guests online