Doma Nunch

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Notizie


"256 secondi, piovono bombe" in scena a Milano

MILAN - Ecco nuovamente in scena a Milano, dal 7 al 16 ottobre 2016, lo spettacolo teatrale-emozionale di Cesare Gallarini "256 SECONDI, PIOVONO BOMBE". Nel Rifugio Antiaereo N° 87, presso la scuola di viale Bodio 22, vedremo ancora Cesare Gallarini recitare nei panni dell’aviatore con la vocazione per il bombardamento, soprattutto sui civili inermi. Lorena Marconi sarà la “bombardata” e un nuovo attore, Ottavio Bordone, vestirà i panni del giornalista che commenterà i drammi.

Si potrà partecipare ad un’ esperienza teatrale e poètica unica, pensata per rivivere le emozioni, le sensazioni e i valori di chi ha subito (e tuttora subisce) l'esperienza drammatica dei bombardamenti aerei.

Grazie alla disponibilità della preside, prof. Laura Barbirato, i sotterranei della scuola Primaria Giacomo Leopardi di viale Bodio saranno ancora aperti per la visita prima dello spettacolo. Nel 1940 vi fu allestito dal Comune di Milano proprio il rifugio antiaereo ad uso pubblico N° 87.

Nei sotterranei sarà presente anche la mostra allestita dall’Ass.ne Speleologia Cavità Artificiali Milano: Bombardano Milano, rifugiati! Non dimenticate di prenotarvi, se desiderate assistere a questa nuova edizione. Tutte le informazioni le troverete nelle locandine allegate. Gianluca Padovan (Ass.ne S.C.A.M. – F.N.C.A.)

Il trailer dello spettacolo teatrale-emozionale si potrà vedere su:

https://www.youtube.com/watch?v=j7hkUDfp6Lo

Attachments:
Download this file (20161007 Comunicato stampa Milano Piovono bombe.pdf)20161007 Comunicato stampa Milano Piovono bombe.pdf[Comunicato stampa]69 Kb
Download this file (20161007 Milano Piovono Bombe.jpg)20161007 Milano Piovono Bombe.jpg[Locandina ]711 Kb
 
Saronno: più decoro urbano e più raccolta differenziata

Per mantenere e incrementare il buon livello di raccolta differenziata e di produzione di rifiuti sono state messe in atto politiche di sensibilizzazione indirizzato alle giovani generazioni riguardo il tema più specifico dello spreco alimentare, con l’adesione di oltre 50 classi delle scuole medie ed elementari, e agli amministratori di condominio, realtà abitativa estremamente presente in città, per i quali sono stati forniti di specifici momenti informativi con relativa consegna delle linee guida per ottimizzare la gestione dei rifiuti in condominio.

Come evento celebrativo dell’impegno e dell’importanza che l’assessorato ha dato all’argomento, si svolta la Festa del Baratto e del Riuso “Scambiamo” con laboratori per bambini e adulti, svoltasi in villa Gianetti. E’ stata evidente la scelta politica di coinvolgere la nuove generazioni nei progetti educativi in tema. Oltre alle politiche di sensibilizzazione ed educative, è costante il controllo del territorio effettuato dagli ispettori ambientali, elemento che conferma la prerogativa di intervenire tempestivamente per sanare le situazioni di degrado urbano quali discariche abusive, e abbandono rifiuti in generale. Ove possibile sono sanzionati i responsabili.

Il decoro urbano è stato incentivato anche attraverso la sperimentazione di prodotti ionizzanti contro i cattivi odori, usati nella pulizia di portici e sottopassi. Sin da settembre 2015 è stato attivato il servizio di disinfestazione da zanzare, ratti e blatte per i successivi due anni, sbloccando i fondi necessari (con un bando gara che è stata aggiudicata con un ribasso del 40%), attività non fatta dalla passata amministrazione. Il calendario interventi è pubblico sul sito del comune.

Domà Nunch - sez. Saronno

 
Saronno e l'inquinamento dell'aria

Saronno è la quarta città della provincia, molto vicina a Milano, con una posizione geografica centrale per i trasporti. Questo provoca nei periodi invernali in mancanza di precipitazioni un innalzamento dei livelli di PM10. Per far fronte a ciò è stato istituito presso la Regione Lombardia un “Tavolo Aria” a cui il comune partecipa attivamente, e che si prefigge l’obiettivo di individuare gli interventi che potranno essere intrapresi su scala regionale o di macro aree per la riduzione dei livelli inquinanti.

Riguardo il rapporto PM10 – traffico, vista la posizione geografica di Saronno e l’indotto che genera, la linea tenuta e ribadita è di non considerare la limitazione della circolazione dei veicoli unicamente a livello comunale una soluzione per limitare il problema, viceversa sarà di prediligere un intervento condiviso su macro aree. E’ stata emanata un’ordinanza con indicati i limiti di temperatura che si devono rispettare in luoghi sia pubblici che privati, per evitare l’innalzamento del PM10. A fronte di controlli eseguiti sono state emesse 6 sanzioni.

Per l’argomento, sentito e ritenuto di massima importanza dall’assessore, è stata migliorata la fluidità dell’informazione tramite la sezione dedicata all’assessorato sul sito del comune di Saronno, e tramite i canali informativi. Per quel che riguarda l’ozono, oltre a proseguire con la consueta attività di monitoraggio dei livelli, nella centralina di viale Santuario, si è intrapresa una politica di informazione e sensibilizzazione dei cittadini sulle buone regole da seguire per prevenire gli effetti negativi che possono manifestarsi a seguito di una alta concentrazione di questo gas.

Domà Nunch - Sez. Saronno

 
Saronno. ex Cantoni, ottimo lavoro di Gianpietro Guaglianone (DN)

SARONNO – Complimenti al nostro assessore Gianpietro Guaglianone per l’ottimo risultato riportato nella bonifica dell’ex Cantoni”. In un anno scarso si è dato il via all’autorizzazione per le bonifiche di terreni e acque, segnale questo che quando si vuole, si può realizzare ciò che si ha a cuore e in mente di fare!

E tutto questo senza possedere la bacchetta magica, ma grazie al fatto che l’assessore Guaglianone, con il presidente commissione ambiente Carlo Pescatori e gli uffici, si sono impegnati negli ultimi mesi a convocare conferenze di servizi da maggio a luglio ben quattro volte, portando avanti le trattative secondo precisi criteri etici e pratici.

Per il nostro movimento che nasce coniugando naturalmente la lotta identitaria con l’attenzione ecologica è un risultato ulteriormente apprezzato il fatto che l’acqua potabile derivante dalla bonifica verrà reintrodotta nell’ecosistema del Lura, apportando quindi un importante contributo idrico al torrente che attraversa Saronno.

Questa è anche la dimostrazione che quando si vive un’appartenenza politica precisa e concreta, ci si impegna a rendere altrettanto concrete e vere le istanze ideali che si professano. A differenza di chi dopo 5 anni di governo cittadino, con un risultato conseguente pari solo a un fiume di polemiche e trattative arenate, oggi ha la faccia tosta di arrogarsi il merito di questo risultato, stranamente conseguito solo quando certi esponenti di certe sigle siedono all’opposizione e non hanno potere decisionale anche questo dato è esemplare ed evidentemente favorevole al buon sviluppo della vita cittadina.

30 luglio 2016

Flavio Armanini

Segretario Domà Nunch - sez. Saronno

 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 1 of 38
JoomlaWatch 1.2.12 - Joomla Monitor and Live Stats by Matej Koval

Utenti collegati

We have 24 guests online